Sono il cigno

Chiudo gli occhi

e veleggio leggera

sono il cigno

e muovo sinuosa

sullo specchio dell’acqua

che generosa non riflette

il mio volto velato dall’ombra

le note di Pyotr danzano

mi trasportano

in quel caleidoscopio incantato

dove la bellezza riflessa

resta per sempre immutata

e nel gioco dei mille colori

il dolore resta esiliato

Lina Lombardo 23 marzo 2017

Immagine: Cigno

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. gioacolpgmailcom ha detto:

    Lina,
    in questa sera d’autunno
    nel frastuono della festa di paese
    il cigno trascinato dalla corrente
    della roggia amica
    è fiero della sua esistenza
    il collo immobile alla brezza della sera
    infonde gioia di vivere

    sii felice

    Piace a 1 persona

  2. Ciao Gio, grazie per la tua poesia ❤

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...