Inventarsi una strada

Prendere le distanze

dalle macerie desolanti

incatenarsi al sogno

di un profumo vissuto

di un bacio innocente

bruciante sulla guancia

della carezza di un’onda

su un corpo inviolato

di una notte incantata

da grilli in amore

e sfuggire all’orrido

fascinazione nefasta

di una possibile via di fuga

non voltarsi indietro

inventarsi una strada

che porti a una quiete assolata

per risentire in bocca

l’antico sapore della vita.

Lina Lombardo 02 luglio 2017

Immagine : Giorgio De Chirico, Malinconia di una bella giornata, 1913

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. gioacolpgmailcom ha detto:

    La tua sofferenza traspare in ogni verso
    invade carne e mente
    lascia un accorata tristezza
    per il tuo mal di vivere
    stai su con il morale
    affronterai meglio la calura dell’estate
    e il freddo dell’inverno

    Liked by 1 persona

  2. ciao Gio, grazie per la tua presenza. Sai che scrivere chiarisce e nel chiarire porta sollievo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...