Scorro

Scorro
e rincorro il giorno
che s’appallottola
tra le mie dita
Scorro
e chiedo al vento
di riportarmi
le illusioni cadute
ai bordi di un passaggio
lastricato di ortiche
Scorro
e prego la notte
di volermi mostrare
il fiore di cristallo
celato nel suo cielo
Prima
che la vorace Chimera
divori un altro giorno
Prima
che io scorra
amara alla mia foce.

Lina Lombardo, 29 gennaio 2017

Immagine : Gustav Klimt, Acqua mossa, 1898

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...